Quantcast

Volley, finisce in parità il test tra Casalmaggiore e Mazzano

(red.) Si conclude con il punteggio di 2-2 l’allenamento congiunto che si è svolto giovedì pomeriggio al PalaFarina di Viadana tra le padrone di casa della Pomì Casalmaggiore e le neopromosse della Sanitars Metalleghe Mazzano (Brescia). Pur incontrando una delle squadre favorite per il passaggio in A1, le biancorosse hanno dimostrato di essere un gruppo convincente, grintoso e dalle ottime qualità, pronto ad affrontare il suo primo anno in serie A2.
Fin dall’inizio del primo set Casalmaggiore picchia forte con gli attacchi di Nasari e le battute di Olivotto: per le padrone di casa è subito 8-1. Le biancorosse – brave in attacco e in battuta – accorciano le distanze (9-6), ma le fortissime locali continuano la loro corsa: è 16-9, poi 20-11. Garbet, Serena e Koleva danno il meglio, ma il muro del Pomì è impenetrabile, e Casalmaggiore chiude per 25-15. Il secondo set si apre nel segno di Bacchi, implacabile a muro: Koleva non trova spazio, ma Alberti e Kucerova permettono a Mazzano di volare prima sul 3-6, poi sul 6-12. Pomì soffre in ricezione, e Vingaretti e Serena (sono ben 3 gli ace del capitano biancorosso) ne approfittano per allungare: è 8-16. Le biancorosse commettono poi qualche imprecisione, Casalmaggiore si avvicina (13-18), ma sono le ospiti a dettare legge e ad aggiudicarsi il parziale per 18-25. All’inizio del terzo set sono di nuovo le bresciane a portarsi avanti per 1-3: Pomì recupera (4 pari), ma a tenere le redini del gioco è sempre la Sanitars Metalleghe che, trascinata da Serena, va sul 5-8 e poi sul 6-11 grazie alle battute di Vingaretti. Anche Kucerova si comporta bene al servizio: è 11-18, poi Nasari e Beier si fanno pericolose ed è 23 pari. Il finale di set si fa teso (25-25, 28-28), ma a trionfare per 29-27 è Casalmaggiore. Nel quarto set sono le bresciane a spadroneggiare: è 5-8 poi, grazie a Koleva, 8-14. Qualche errore, però, costa caro alle biancorosse, che vedono le casalasche impattare sul 16-16 grazie ad una decisiva Bacchi: Mazzano, però, non si spaventa e vince 21-25. Finisce quindi in parità l’allenamento congiunto con Casalmaggiore, che è servito alle biancorosse per prepararsi al meglio in vista di domenica quando, alle 18, Mazzano sarà a Fidenza per incontrare la Terre Verdiane Fontanellato nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia.

Risultati: Pomì Casalmaggiore 2 Sanitars Metalleghe Mazzano 2 (25-15, 18-25, 30-28, 21-25)

Pomì Casalmaggiore: Bacchi 17, Olivotto 6, Guatelli 3, Nardini 14, Nasari 12, Corna 6, Beier 12, Repice 1, Agrifoglio n.e, Zago n.e. Lib: Gibertini, D’Ambros. All: Milano e Bolzoni.

Sanitars Metalleghe Mazzano: Koleva 20, Alberti 6, Garbet 7, Vingaretti 3, Kucerova 13, Serena 19, Bacciottini n.e, Bottaini n.e, Zanola n.e, Ceron n.e. Lib: Agostino, Zampedri n.e. All: Zanoni e Scatoli.

Note: Durata singoli set: 17’, 19’, 30’, 23’. Casalmaggiore: 5 punti in battuta e 9 errori, 55% di positività in ricezione e 11 errori, 43% in attacco e 8 errori, 10 muri. Mazzano: 9 punti in battuta e 16 errori, 60% di positività in ricezione e 10 errori, 38% in attacco e 6 errori, 7 muri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.