Quantcast

Basket Leonessa, successo per ‘Un canestro per Brescia’

Più informazioni su

(red.) Una serata per conoscersi, confrontarsi e perché no fare business, questo è successo questa sera, ospiti dello Showroom di Collebeato (Brescia) del socio Zani & Ranzenigo, nell’incontro mensile tra gli associati di ‘Un canestro per Brescia’ il pool di aziende che supporta e collabora con il Basket Brescia Leonessa nella sua appartenenza all’elite cestistica del nostro paese. Una serata che ha visto per la prima volta la partecipazione della stampa ed è stata impreziosita dalla presentazione del giocatore argentino Juan Fernandez appena arrivato a Brescia in prestito dall’EA7 Armani Jeans Milano.
L’incontro è stato caratterizzato dagli interventi di nuovi associati, si è conclusa con la presentazione agli sponsor del roster e dello staff della Centrale del latte Basket Brescia Leonessa presente quasi al completo all’evento.
“E’ stata una serata molto positiva”, ha dichiarato il Presidente di un Canestro per Brescia Michele Pelizzari di Mistema, “che ha visto la partecipazione di tutti i consociati e la visita di nuovi amici che sono interessati ad intraprendere con noi questa nuova strada di business e sponsorizzazione”.
“Nell’attuale situazione economica dello sport italiano”, ha aggiunto la Presidente del Basket Brescia Graziella Bragaglio, “solo con queste iniziative di coinvolgimento di più aziende si può ormai pensare di sopravvivere e di creare ‘squadra’ con le realtà economiche, sociali e culturali del territorio in cui noi viviamo. Tutti noi siamo impegnati a dare futuro e a consolidare la nostra società anche per attirare verso lo sport e i suoi valori i nostri giovani”.
“Ospitare una serata come questa”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Zani & Ranzenigo Roberto Cirillo, “dimostra l’operosità e l’attenzione della nostra azienda verso lo sport e verso la società in cui operiamo e viviamo. L’associazione è un occasione sì per sponsorizzare una realtà importante, ma anche per creare business e per confrontarsi e interloquire con le aziende del tessuto produttivo bresciano”.
Da segnalare anche la mostra del Maestro Gianni Giussani che ha fatto da corollario alla serata nello showroom di Zani & Ranzenigo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.