Quantcast

Trofeo Ostilio Mobili, il Brescia femminile trionfa

Più informazioni su

(red.) Nella prima edizione del trofeo Ostilio Mobili, il Brescia femminile vince (7 a 0) e convince.
Contro il Fiammonza, il Brescia scende in campo con il classico 4 3 3 e dopo sei minuti apre le marcature la solita Sabatino, che su cross di Ferrandi stacca più alta di tutte e di testa firma il vantaggio.
Dopo due minuti inizia lo spettacolo di Bonansea che vola sulla sinistra ma a tu per tu con Vignati non trova il gol. Il trio offensivo Cernoia-Sabatino-Bonansea crea continuamente pericoli, ma al 15′ è Brayda a raddoppiare sfruttando al meglio un assist di Sabatino. Al 17′ ancora Bonansea scatta sulla sinistra e firma il tris. Al 20′ si vede il Fiammamonza con Brambilla, ma Penzo c’è.
Al 23′ Boni innesca ancora Bonansea. La ex granata è imprendibile, l’assist per Cernoia è perfetto, ma il Messi della bassa spreca. Sul successivo calcio d’angolo Boni ci prova in semi rovesciata ma non va, dopo un minuto però arriva il poker di Sabatino ancora su assist di Bonansea. Al 31′ Sabatino spreca, ma due minuti dopo SuperBonansea sale in cattedra e con un gol alla Del Piero si guadagna la standing ovation dei circa 250 spettatori presenti a Mompiano.
Prima del riposo ancora Sabatino va vicina alla sua tripletta personale, ma la traversa le nega la terza gioia. Nella ripresa inizia la girandola di cambi, e solo al 22′ arriva la prima emozione: Cernoia impegna Vignati, Paganotti sul tap in ne approfitta e sigla il 6-0. Come con il Darfo il sipario lo chiude Sara Tardini. Il talento di Modena al 43′ riceve palla al limite dell’area e con un pallonetto di destro chiude il match.
A fine partita la premiazione con la consegna del trofeo da parte del presidente Cesari al capitano Zizioli. Prossimo appuntamento l’amichevole del 3 settembre contro il Ghedi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.