Quantcast

Alla Centomiglia 2012 anche un equipaggio di studenti

Più informazioni su

(red.) Dopo le grandi novità tecnologiche mondiali, tra queste la prima barca europea dotata di una “Flying Keel”, una chiglia che esce dall’acqua,  la barca costruita dagli studenti della scuola superiore Itis Castelli di Brescia condotta da un equipaggio del liceo Marco Polo sempre di Brescia , arriva ora il team del Cus Brescia a rafforzare la flotta della 62esima Centomiglia e del suo prologo, il 46esimo Trofeo Riccardo Gorla che si correrà domenica 2 settembre.
Gli universitari bresciani saranno in regata con l’Asso 99 Evolution, la versione con gennaker e nuovo piano di deriva, del bellissimo monotipo progetttato da Ettore Santarelli,  costruito da Luciano Lievi nel cantiere di Bogliaco. Lo scafo del Cus sarà condotto in regata da Luca Nassini, velista bresciano per varie stagioni ai primi posti della ranking list nazionale del singolo olimpico Laser.
Da ricordare che nella flotta Asso Evolution lo scorso anno vinse l’imbarcazione olandese “Fontessa” che aveva a bordo come tattico l’olimpionico brasiliano Robert Scheidet che alle recenti Olimpiadi di Londra ha meritato la medaglia di bronzo nella classe Star. Non è escluso quindi che Scheidt, che abita a Malcesine, non scenda nuovamente a Gargnano per difendere la vittoria del 2011 e quindi scontrarsi contro la barca degli Universitari di Brescia. Tutto questo confermare, nonostante il momento di crisi che ha colpito un po’ tutto il mondo dello sport agonistico (e non solo), il grande fascino della Centomiglia, un percorso che abbraccia l’intero periplo del lago di Garda, 62 anni di vita, quindi la più longeva regata velica italiana, ospitata nello scenario del più bel lago del Mondo.
L’ inizio dei  “100 Eventi”  è fissato per la prossima settimana con la presentazione ufficiale del Progetto Barca-scuola del’Itis voluto dall’Assessorato allo Sport e all’Istruzione della Provincia di Brescia; seguiranno la presentazione ufficiale del team “Clandesteam-Grok”, in programma giovedì 30 agosto sul lungolago di Salò nel corso del frequentato happy Hour. Il giorno successivo inizierà il Campionato Italiano Open dell’Asso 99, a trent’anni esatti dall’esordio di questa bellissima carena alla Centomiglia. Si andrà avanti con i trofei Gorla e 50 Miglia del 2 settembre, la Coppa Europa M2 del 6-9 settembre, la 62° Centomiglia dell’8 settembre, domenica 9 settembre con la “CentoKite” la “Cento Windsurf” sulle rotte: Gargnano-Campione-Gargnano. Il 22-23 settembre sarà la volta della “Childrenwindcup” dell’Abe, l’Associazione Bambino Emopatico che lavora all’interno dell’Ospedale dei Bambini di Brescia, che diventerà la “Centomiglia dei ragazzi” grazie ai Campioni del Mondo della squadra Garda-Sebino. Partner della Centomiglia saranno: Marina Yachting, Xeos Brescia, Campione del Garda spa, Riviera dei Limoni e dei Castelli, Perla del Garda di Lonato, Cabo Verde Time. Enti di patrocinio: Presidenza della Provincia di Brescia, Consiglio Regionale della Lombardia, Comunità Parco Alto Garda Bresciano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.