La carta regionale debutta nei supermercati

Più informazioni su

(red.) La Crs (Carta regionale dei servizi) si presenta nei supermercati Simply per una settimana, dal 19 al 26 maggio. Nei 120 punti vendita a insegna Simply, IperSimply e PuntoSimply della Lombardia (a Brescia sono diversi tra la città e la provincia)saranno distribuite le brochure informative che spiegano in dettaglio tutte le funzionalità, non solo sanitarie, della carta a microchip nelle mani di 10 milioni di Lombardi.
Simply è pronta anche a realizzare nei supermercati punti di accesso alla Crs dotati di lettori in grado di consentire ai cittadini di fruire delle potenzialità della Carta.
Per attuare il progetto, che prevede anche una ricerca e un video pensato soprattutto per i ragazzi, sono stati coinvolti Adiconsum, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.
L’iniziativa è stata presentata oggi a Palazzo Lombardia dall’assessore alla Semplificazione e Digitalizzazione Carlo Maccari, da Monica Guarischi, delegato del presidente Roberto Formigoni alle Politiche dei tempi, Promozione e Tutela del consumatore, dal direttore regionale di Simply Marco Brambilla e dal segretario generale di Adiconsum Lombardia Angela Alberti, in rappresentanza delle sei associazioni che hanno curato il progetto.
La Carta regionale dei servizi (Crs) ha diverse funzioni. La più nota è che è valida a tutti gli effetti come tessera sanitaria nazionale, tessera europea di assicurazione malattia, tesserino del codice fiscale, Carta nazionale dei servizi (Cns) ma anche, ora, come Carta regionale dei trasporti. Serve inoltre, in moltissimi Comuni, per il prestito dei libri in biblioteca, l’accesso alle piattaforme ecologiche, l’uso delle casette dell’acqua e del latte, mentre ai distributori automatici di sigarette permette di dimostrare la propria maggiore età. Attraverso la Crs ?è anche possibile gestire i buoni nella mensa scolastica e richiedere voucher sociali come pure effettuare iscrizioni a piscine, corsi comunali e colonie estive. Nei Comuni confinanti con la Svizzera vale come Carta sconto benzina.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.