Edison, Alpiq approva vendita del 20% di Delmi a Edipower

Più informazioni su

(red.) Il consiglio di amministrazione di Alpiq ha approvato la vendita a Delmi della propria partecipazione del 20% in Edipower, al prezzo pattuito di 200 milioni di euro. La vendita, informa una nota, avviene nel quadro dell’operazione annunciata il 27 dicembre 2011 dai titolari di quote nella Edison e nella Edipower, tra cui i comuni di Brescia e di Milano, maggiori azionisti della multituitlity A2A. La firma dei contratti è prevista per la metà di febbraio 2012.
La vendita della partecipazione nella Edipower, si afferma, rientra nel programma di ristrutturazione del gruppo Alpiq annunciato il 4 novembre 2011. Mediante operazioni di disinvestimento e la concentrazione dei suoi investimenti, Alpiq mira a ridurre l’indebitamento netto per un importo di 1,5-2,0 miliardi di franchi svizzeri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.