Quantcast

Alla Città di Brescia seconda edizione di “Le parole dei bebè”

(red.) Mercoledì 2 novembre alle 18,15 all’istituto clinico Città di Brescia, in Via Gualla 19, riprendono gli incontri di “Le parole dei bebè”, seconda edizione dei gruppi di lavoro sull’emotività dei più piccini.
Le altre date di questa edizione sono: 23 novembre; 14 dicembre; 18  gennaio 2012; 22 febbraio; 21 marzo; 9 maggio; 6 giugno.
Negli incontri vengono proposte dai genitori tematiche di loro  interesse, da approfondire e arricchire attraverso l’esperienza umana e  professionale dei partecipanti.
Il gruppo è condotto dalla dottoressa Romana Caruso, psichiatra e  psicoterapeuta, coadiuvata dalla dottoressa Claudia Tironi, ginecologo,  con la partecipazione di psicologi, educatori, ostetriche.La partecipazione è gratuita ed è rivolta ai genitori di bambini piccoli e ai genitori in attesa o che hanno in programma di concepire un figlio. Ulteriori interessati all’emotività dei bambini, per ragioni professionali e non, sono ammessi dopo un colloquio con i responsabili dell’iniziativa.
Il lavoro è promosso dall’Unità di Ginecologia dell’Istituto Clinico  Città di Brescia e dalla associazione “Ilsorrisodeibimbi”.
Nel precedente ciclo di incontri sono satte affrontate diverse tematiche come le somatizzazioni in gravidanza, i disturbi del sonno, della alimentazione, della sfera digestiva, del tono muscolare, il ruolo dell’asilo nido, il rapporto genitori-nonni-nipoti, la “gelosia” dei fratelli, le problematiche della seconda infanzia che appaiono alla nascita di un bambino, le famiglie allargate.
Durante gli incontri verrà distribuito materiale informativo. Per motivi organizzativi è gradita, anche se non è obbligatoria, una prenotazione. Per informazioni e per prenotare ci si deve rivolgere a: ilsorrisodeibimbi@alice.it, tel. 333-9322318

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.