Quantcast

Tornano a Castelcovati le salme di due soldati della Seconda Guerra mondiale

Più informazioni su

(red.) Conto alla rovescia per il rientro a Castelcovati (Brescia) delle salme dei due soldati covatesi caduti durante la seconda guerra mondiale ed attualmente sepolti in Germania nel Cimitero Militare Italiano d’Onore di Francoforte sul Meno.
Rientrerannno le salme di Giovanni Brescianelli e Paolo Nodari, mentre per volere della famiglia Lupatini le spoglie del soldato Battista rimarranno sepolte nel Cimitero Militare Italiano d’Onore di Amburgo.
Finalmente, grazie anche all’impegno del Sindaco di Castelcovati, il ministero della Difesa- Commissariato Generale Onoranze caduti in Guerra- ha attivato le pratiche per il rientro delle salme ed ha comunicato i costi per il rientro, pari ad  2.593,90 euro per ogni salma.
I costi del rimpatrio, della cerimonia commemorativa e delle iniziative storico culturali connesse che verranno realizzate in collaborazione con l’istituto comprensivo “M.L.King” e l’Associazione culturale “ Il filo d’Arianna” verranno coperte con gli introiti che le Associazioni locali hanno realizzato dalla manifestazione “Lo spiedo più lungo del Mondo” che si è svolta nelle scorse settimane nel paese bresciano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.