Ferrovie Nord, approvato il bilancio: utile +41,8%

Più informazioni su

possanzini.jpgL'agenzia antidoping sul calciatore: "Potete fare ricorso se siete capaci".

(red.) La Wada, l'Agenzia internazionale antidoping, ha fatto sapere che non si opporrebbe ad un eventuale ricorso dei calciatori del Brescia squalificati per un anno dopo essersi presentati in ritardo ai controlli per le sostanze dopanti, Davide Possanzini e Daniele Mannini (ora al Napoli) (vedi qui).
David Howman, il direttore della Wada, ha dichiarato che "non diciamo di essere a favore di una minore sanzione, ma abbiamo detto al giudice che se gli interessati hanno la capacità di fare ricorso, noi non ci opporremo".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.