Quantcast

Tre artisti coraggiosi per tre incontri dell’associazione Carme

(red.) Nell’ambito del terzo ciclo di “Storie dell’arte”, Artisti coraggiosi, l’associazione Carme (Centro Arti Multiculturali e Etnosociali),  via delle Battaglie, 61/1 a Brescia, organizza tre incontri a cura di Giovanna Brambilla, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e responsabile dei servizi educativi presso la GAMeC di Bergamo.
Il primo è il 10 novembre alle 20,30: Félix González-Torres e la fragilità dell’amore.
Il secondo è in programma il 17 novembre alle 20,30: Ai Weiwei e la poesia della dissidenza.
Il terzo il 24 novembre alle 20,30: Cristian Boltanski e la memoria del tempo.
A volte l’arte e la vita non sono semplicemente intrecciate, ma sono la stessa cosa, quello in cui si crede diventa oggetto della propria poetica, a dispetto delle autorità, in commovente vicinanza a chi è stato ferito dalla storia.
Felix González-Torres, con la sua capacità di parlare di amore e solitudine, Ai Weiwei, incarcerato perché dissidente e mai venuto meno alla sua ricerca di giustizia e verità, Christian Boltanski, che dà forma alla vita e al tempo dell’esistenza, sono stati – e sono – artisti coraggiosi, capaci di insegnarci il potere della visione.
Ingresso per ogni incontro: 10 euro. Abbonamento 3 incontri: 25 euro.
Per le prenotazione info@carmebrescia.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.