Quantcast

Nozze con rapina, in manette due indiani

Manerba: due connazionali degli sposi, imbucati alla festa, rapinarono il titolare del ristorante. Individuati grazie ai filmati girati durante il banchetto, sono stati arrestati.

(red.) Si sono presentati al matrimonio, non invitati, e anziché fare dono agli sposi, hanno rapinato l’incasso del ristorante dove si stava svolgendo il banchetto nuziale.
L’episodio risale allo scorso luglio e i carabinieri di Manerba (Brescia) hanno messo le manette ai due indiani residenti a Castiglione della Stiviere (Mantova) ritenuti responsabili del colpo.
Gli ordini di custodia cautelare in carcere sono stati emessi dal Gip su richiesta del sostituto procuratore Carlo Pappalardo.
In carcere sono finti Harpreet Singh, di 31 anni e Amarjit Singh, di 23 anni, indagati pere rapina.
Secondo quanto emerso i due, connazionali della coppia di sposi che la sera del 31 luglio al ristorante “Il Fungo”, alla Pieve Vecchia stava festeggiando il matrimonio in compagnia di un centinaio di persone tra parenti ed amici, non erano nella lista degli invitati.
Dopo avere atteso il termine dei festeggiamenti, i due, secondo l’accusa, avrebbero ingaggiato una colluttazione con il gestore pakistano e uno dei camerieri del ristorante per mettere le mani sui 3500 euro dell’incasso.
Il titolare del locale e il dipendente rimasero feriti, in modo lieve, ma dovettero comunque ricorrere alle cure mediche all’ospedale di Desenzano.
Scattarono quindi le indagini dei carabinieri per risalire all’identità degli ospiti “indesiderati” e, dalla visione dei filmati girati durante il banchetto, è stato così possibile identificare i due rapinatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.