Quantcast

Ballottaggio, 4 Comuni alla scelta finale

Si torna alle urne, domenica 8 giugno, a Montichiari, Lumezzane, Ghedi e Chiari, territori con più di 15mila abitanti.

(red.) Si torna alle urne, domenica 8 giugno, per il ballottaggio, nei Comuni bresciani di Montichiari, Lumezzane, Ghedi e Chiari, territori con più di 15mila abitanti.
La partita che si gioca nelle amministrazioni è molto tesa, come dimostrano le reazioni e gli scontri pre-voto tra i candidati. Se la Lega Nord, nella giornata di veenrdì 6 giugno, ha fatto appello agli elettori perchè si presentino alle votazioni, questo sabato è il momento del silenzio, imposto per legge.
A Chiari si scontrano Giuseppe Gozzini (Civica Gozzini sindaco, Forza Italia, Lega Nord e Nuovo centrodestra), che al primo turno ha ottenuto il 44,71% dei voti, e Massimo Vizzardi ((Per una Chiari virtuosa, Pd, Patto per Chiari Insieme), che ha avuto il 41,8% delle preferenze; a Ghedi si contendono la poltrona di sindaco Lorenzo Borzi (Civica Borzi sindaco, Lega Nord, Ghedi tricolore, Forza Italia) forte di un 45,81% alla prima tornata, e Watter Migliorati (Insieme per Ghedi, Indipendenti con Walter Migliorati sindaco, La Civica Città di Ghedi), che schiera un risultatodel 32,7%; mentre a Lumezzane Matteo Zani (32,84%, sostenuto da Pd, Civica per Zani) sfida Lucio Facchinetti (27,53% al primo turno, sostenuto da Lega Nord, Forza Italia, Ndc,Udc) che la primo turno ha incassato un 27,53 di preferenze.
A Montichairi l’uscente primo cittadino Elena Zanola (Lega Nord, Comitato per Elena Zanola, Montichiari prima di tutto, Lista Giananatonio Rosa, 16 di voi, Insieme per Montichiari) che alla prima tornata ha ottenuto il 36% dei voti, si confronta con Mario Fraccaro (38,2%), sostenuto da Pd, Comitato civico Montichiari, Area Civica Monteclarense, Volontariato e Solidarietà Rete sociale, Alleanza per Montichiari, Nuovo Centrodestra).
Urne aperte dalle 7 alle 23.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.