Via Parenzo, “La terra rimossa e smaltita nelle prossime ore”

Una nota del Comune annuncia la movimentazione del terreno che verrà conferito in discarica dopo che le analisi hanno rilevato la presenza entro i limiti di diossine.

Più informazioni su

Brescia. Dopo le polemiche sollevate in città per il cumulo di terra esito di bonifica dei parchi di Chiesanuova, depositato in via Parenzo e coperto con un telo, oggetto di un esposto e quindi, anche, di un’interrogazione al Mite (Ministero per la transizione ecologica), ecco che arriva la risposta dell’amministrazione comunale che, in una nota, annuncia che «la terra accumulata nel parco Parenzo Nord e Palermo, attualmente in corso di bonifica, sarà rimossa e smaltita nelle prossime ore. La analisi commissionate dal Comune hanno infatti dato esito positivo (non sono state riscontrate diossine oltre i limiti previsti) e il materiale sarà conferito in discarica».

«Ricordiamo- avverte la nota della Loggia-  che durante le operazioni di scavo era stato rinvenuto dell’amianto in alcune maglie; quindi, la ditta appaltatrice aveva dovuto vagliare i cumuli scavati per rimuoverlo e smaltirlo separatamente. L’operazione era stata svolta in sicurezza sotto un capannone provvisorio, appositamente installato e poi rimosso. Il terreno, privo di amianto e coperto da un telone, era rimasto in giacenza in attesa dell’esito delle analisi che ne consentisse il conferimento in un sito idoneo. La direzione dei lavori ha quindi dato ordine di servizio per l’immediata ripresa del conferimento».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.