Quantcast

“PC4change” di Fondazione Cogeme: “I pc che fanno bene all’ambiente…”

(red.) PC4Change è il titolo del nuovo progetto proposto da Fondazione Cogeme nell’ambito delle proprie attività legate all’economia circolare, svolto in stretta collaborazione con Reware, Cooperativa e Impresa Sociale specializzata nella rigenerazione avanzata di apparecchiature informatiche dismesse da grandi aziende. “E’ stato un incontro non casuale quello con Reware” – dice il Presidente di Fondazione Cogeme Gabriele Archetti– “avendoli conosciuti e premiati in occasione del nostro concorso Premio di eccellenza Verso una economia circolare. Grazie ad esso infatti siamo venuti in contatto con molte realtà nazionali che lavorano concretamente sull’economia circolare e ci è sembrato naturale raccogliere questa piccola ma significativa esperienza collegandola alle nostre attività benefiche, nello specifico legate al Banco del Riuso”.
Ecco dunque come si innesta l’operazione di recupero di apparecchiature informatiche nel dibattito pubblico sul ruolo dell’economia circolare, l’economia civile e gli impatti sulle comunità locali in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) 2021, volta a promuovere azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti.
L’incontro è stato un’occasione importante per rimettere al centro il ruolo di ciascuno rispetto alla sostenibilità locale e allo stesso tempo globale, promuovendo modelli simbiotici e virtuosi tra imprenditorialità, benessere sociale, restituzione alle comunità.

 

Cos’è Il progetto PC4Change
A raccontarlo è il fondatore della Cooperativa Reware Nicolas Denis: “è una forma innovativa di partenariato aperto messo a disposizione delle Organizzazioni Non Profit come Fondazione Cogeme. Lo scopo è quello di raccogliere computer da riutilizzare, sia per fare opera di prevenzione ambientale che per sostenere progetti di solidarietà sociale, di sviluppo sostenibile, sensibilizzazione ambientale, emergenza umanitaria e di cooperazione internazionale. La logica innovativa del progetto è quella di far convergere alti obbiettivi di efficienza ambientale, tramite il riutilizzo professionale delle apparecchiature elettroniche, con nuove metodologie di raccolta fondi. “PC4Change” è un progetto che nasce dall’iniziativa della Cooperativa Reware, la quale è anche un Impresa Sociale riconosciuta nel campo della prevenzione ambientale. Il riutilizzo di apparecchiature informatiche viene indicato come la miglior pratica in assoluto nel quadro della riduzione dell’impatto ambientale da rifiuti elettronici.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.