Quantcast

Agricoltura urbana, il M5S: “Fondamentale l’analisi dei terreni”

(red.)  “Siamo soddisfatti che la maggioranza abbia ascoltato, votando in maniera favorevole a ciò che ci stava maggiormente a cuore”, ha detto Roberto Cenci (M5S) dopo l’approvazione, da parte del consiglio regionale della legge numero 192 ‘Agricoltura urbana, periurbana e metropolitana’. “L’analisi preventiva dei suoli, previa la loro trasformazione in orti urbani è un passaggio fondamentale volto a tutelare la qualità dei prodotti e di conseguenza la salute delle persone. Per quella che è in larga maggioranza un’utenza avanti con gli anni, coltivare terreni contaminati da metalli pesanti, polveri sottili, diossine e idrocarburi policiclici aromatici e quindi nutrirsi dei relativi prodotti, poteva rappresentare un grave rischio per la salute. Un pericolo scongiurato grazie all’emendamento del Movimento Cinque Stelle approvato dal Consiglio Regionale”.
Concorde anche il presidente del gruppo pentastellato, Andrea Fiasconaro: “L’introduzione dell’analisi preventiva dei terreni migliora il testo della maggioranza. Abbiamo posto grande attenzione anche al tema innovativo relativo delle Vertical Farm. L’impianto del testo è interessante, anche se avremmo voluto che il consiglio regionale approvasse alcune limitazioni in materia di consumo di suolo. In particolare, proprio per lo sviluppo delle Vertical Farm, avevamo chiesto fosse privilegiato il recupero degli edifici esistenti. Inoltre, ritengo che il consiglio regionale dovrebbe impegnarsi di più in termini di risorse. Centomila euro non sono infatti sufficienti a sviluppare in maniera adeguata una tematica così ampia. Durante la prossima sessione di Bilancio, il Movimento Cinque Stelle presenterà emendamenti e ordini del giorno per ampliare le risorse erogate”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.