Quantcast

Due spot per l’ambiente vincono il concorso legato alla Carta della Terra

Al temine della gara di lettura del Sistema Sud Ovest Bresciano, Fondazione Cogeme ha scelto di premiare i lavori degli alunni di Ospitaletto e dell'Arici di Brescia. Altri riconoscimenti per canzoni e oggetti.

(red.) Un anno di giochi e letture, un anno di approfondimento sui temi della Carta della Terra. Terminata la diciottesima edizione della gara di lettura Storie per gioco, Fondazione Cogeme Onlus e il Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano hanno selezionato e premiato i migliori lavori eseguiti della classi partecipanti al concorso legato alla Carta della Terra.
Da molti anni Fondazione Cogeme, partner della gara di lettura del Sud Ovest Bresciano, si fa promotrice – oltre che di tante iniziative legate all’ambiente, allo sviluppo sostenibile, all’economia circolare – del testo della Carta della Terra, una dichiarazione di principi etici fondamentali per la costruzione di una società globale giusta, sostenibile e pacifica.

Accanto ai giochi basati sulla lettura di 15 libri scelti dai bibliotecari, le classi partecipanti a Storie per gioco hanno approfondito il testo della Carta della Terra, e hanno lavorato sul documento preparando una canzone, costruendo un oggetto utilizzando esclusivamente materiale di recupero oppure producendo uno spot per promuovere la salvaguardia dell’ambiente. Proprio due spot si sono aggiudicati il primo premio nella classifica stilata da Fondazione Cogeme, quello della classe 5A della scuola Arici di Brescia, i Masterbook, e quello della classe 2F di Ospitaletto, Il Circo(lo) delle F-Fiammanti (i due spot sono visibili sul canale YouTube del Sistema Sud Ovest Bresciano).
«La scelta di premiare due spot nella sezione dedicata alla Carta della Terra – spiega Eugenia Giulia Grechi, consigliere di Fondazione Cogeme – è figlia dei tempi, quando si parla di sensibilizzare l’opinione pubblica su alcuni temi importanti come la tutela ambientale, tra digitalizzazione e rapidità nella comunicazione dei messaggi. Quelli selezionati rappresentano per Fondazione Cogeme una speranza per la comunicazione rivolta al futuro, e un auspicio per ritrovarci in un mondo più sostenibile una volta che il Covid-19 sarà in qualche modo alle spalle».

Oltre ai lavori delle due squadre vincitrici, Fondazione Cogeme ha selezionato il testo della canzone della classe 5D di Rudiano, I boss dei libri, lo spot della classe 5A di Lograto, Piccoli lettori crescono, la canzone della classe 1E di Travagliato, Titani di Libri, e l’oggetto della classe 1E di Ospitaletto, I Kebabbari Spaziali.
Il vicepresidente del Sistema, l’assessore del Comune di Chiari, Emanuele Arrighetti: «Da anni ormai attraverso la gara di lettura cerchiamo di veicolare i temi a noi più cari, a cominciare dalla salvaguardia dell’ambiente. Nella bibliografia inseriamo sempre storie che hanno come protagonisti bambini e ragazzi che si prodigano per tutelare la nostra Terra, il loro futuro. Divertendosi, leggendo bei libri, giocando con le storie, gli alunni imparano a proteggere l’ambiente, e questo ci fa estremamente piacere».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.