Quantcast

Brescia, obiettivo Loggia: dimezzare le emissioni di CO2 entro il 2030

Lo ha annunciato ieri in commissione Ecologia l'assessore all'Ambiente Cominelli. Con una serie di misure.

(red.) Ieri, martedì 27 aprile, durante una seduta della commissione Ecologia a palazzo Loggia di Brescia l’assessore comunale all’Ambiente Miriam Cominelli ha annunciato un piano ambizioso dal punto di vista delle emissioni di anidride carbonica. L’obiettivo è di dimezzare quelle attuali, da 3,3 tonnellate all’anno per abitante a 1,6 tonnellate, entro il 2030.

Numeri che si basano sui consumi: a incidere sono l’aspetto residenziale per quasi il 40%, commerciale e privato per il 36% e il resto per il trasporto privato. E a prevalere sono i consumi di energia elettrica e gas naturale. Per questo motivo il Comune intende attuare delle misure, a partire dall’incentivazione della mobilità elettrica anche sul trasporto pubblico locale, illuminazione più efficiente negli edifici comunali e anche uno sportello per l’energia rivolto ai cittadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.