Quantcast

Anche il comune di Lumezzane venerdì s’illumina di meno

Più informazioni su

(red.) M’illumino di Meno è la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, lanciata nel 2005 dal programma radiofonico Caterpillar e da Rai Radio2, per chiedere alle persone di spegnere le luci non indispensabili e ripensare i consumi. Anche quest’anno il comune di Lumezzane ha aderito all’iniziativa – informa una nota dell’amministrazione  – e provvederà allo spegnimento delle luci del Municipio e della Torre Avogadro nella serata di venerdì 26 marzo, giornata del risparmio energetico.
L’assessorato all’Ambiente del comune di Lumezzane invita tutti i cittadini a fare altrettanto, spegnendo le luci di una stanza della propria abitazione, dalle ore 20 alle 21.
Le foto e le testimonianze sulle iniziative poste in essere dai cittadini possono essere inviate al comune di Lumezzane sul canale Telegram Città di Lumezzane oppure via WhatsApp al numero 337 1399816. L’album con i contributi inviati dai cittadini sarà pubblicato nella pagina Facebook del comune.

L’edizione 2021 dell’iniziativa è dedicata al “Salto di Specie”, l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente fare anche per uscire migliori dall’esperienza segnante della pandemia. Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione Europea, ha definito il 2021 come “anno del cambiamento per il nostro pianeta”.
Con un salto di specie, da un pipistrello a un pangolino, dal pangolino all’uomo, un virus ha messo in ginocchio la specie umana. Abbiamo capito quanto siamo fragili, drammaticamente interconnessi, quanto abbiamo logorato il mondo in cui viviamo, mettendolo in pericolo. Si pone forte l’esigenza di un’evoluzione nel nostro modo di abitare il pianeta. Ognuno di noi è chiamato a diventare più verde, più responsabile, più sostenibile, più efficiente, più studioso, più in armonia con il pianeta. Bisogna fare un salto in avanti: in tanti modi conosciuti ed in tanti ambiti.

Ciascuno, nel suo piccolo, può dare un grande contributo al salto di specie. L’amministrazione comunale di Lumezzane sostiene le “buone pratiche” con le “buone politiche” seguendo la via che porta alla transizione verso una maggiore sostenibilità ambientale per quanto riguarda gli spazi, gli edifici e gli impianti pubblici, ma è importante che ciascuno di noi faccia la sua parte passando, ad esempio, alle energie rinnovabili in luogo di quelle fossili, scegliendo la mobilità sostenibile, impegnandosi per il risparmio energetico, riducendo i consumi di casa grazie alle moderne tecnologie di isolamento. E ancora, ponendo la dovuta attenzione alla raccolta differenziata, producendo meno rifiuti, riducendo gli sprechi alimentari, consumando meno e meglio.

Spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell’umanità resta un’iniziativa concreta – conclude il testo diffuso dal comune di Lumezzane – non solo simbolica e molto partecipata. La sensibilizzazione sui temi del rispetto per l’ambiente è una missione che ciascuno di noi deve sentire sempre più sua. Facciamo un piccolo passo per noi sostenibile ogni giorno, il 2021 è l’anno giusto per cominciare. Ci renderemo conto, dopo qualche tempo, di aver fatto quel salto che qui oggi ci auguriamo di fare. In cambio avremo un luogo dove vivere più salubre e bello.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.