Rifiuti elettrici 2020, nel Bresciano Erion ha raccolto 6.900 tonnellate equivalenti

Più informazioni su

    (red.) Brescia è al secondo posto tra le province lombarde per quantità di RAEE Domestici trattati da Erion WEEE – uno dei Consorzi di Erion, il più importante sistema multi-consortile per la gestione di tutti i rifiuti associati ai prodotti elettrici ed elettronici – nel 2020. Con oltre 6.900 tonnellate gestite, è stata evitata l’emissione in atmosfera di più di 39.000 tonnellate di CO2 (come la quantità che verrebbe assorbita in un anno da un bosco grande più di 40 kmq, cioè quasi metà della città di Brescia) e si sono risparmiati oltre 12.000.000 di kWh di energia elettrica (pari ai consumi domestici annui di una città di oltre 11.000 abitanti).

     

    Grazie al corretto trattamento sono state ricavate: più di 3.500 tonnellate di ferro, pari a 10 volte il peso della copertura della Galleria Vittorio Emanuele; quasi 1.100 tonnellate di plastica, pari a circa 430.000 sedie da giardino; più di 180 tonnellate di rame, pari a circa 200 km di cavi, e quasi 150 tonnellate di alluminio, pari a oltre 170.000 moka da caffè. Nella graduatoria lombarda, Brescia è preceduta da Milano (circa 14.900 t) e seguita da Como (4.400 t), mentre Sondrio (736 t) si posiziona in fondo alla classifica, preceduta da Lodi (966 t).

     

    Erion – È il più importante Sistema multi-consortile no profit di Responsabilità Estesa del Produttore operante in Italia per la gestione dei rifiuti associati ai prodotti elettronici e la valorizzazione delle materie prime che li compongono. Nato nel 2020 dalla fusione dei consorzi Ecodom e Remedia, Erion rappresenta attualmente oltre 2.400 aziende del settore dell’hi-tech e dell’elettronica di consumo, e ne garantisce l’impegno verso l’ambiente, l’economia circolare, la ricerca e l’innovazione tecnologica, Il Sistema Erion è composto da Erion WEEE, Erion Professional, Erion Energy ed Erion Packaging, quattro consorzi di settore che assicurano ai Produttori i servizi di conformità normativa e il coordinamento delle attività di gestione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche domestici e professionali, dei Rifiuti di Pile e Accumulatori e di quelli di Imballaggi. La piattaforma comune ECO (Erion Compliance Organization) armonizza le strategie operative dei consorzi e coordina le attività comuni al Sistema.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.