Inquinamento, rinviato a dopo emergenza Covid blocco ai diesel euro 4

Ieri il governatore Attilio Fontana ha firmato l'ordinanza. Si evita così di affollare i mezzi pubblici in questo periodo.

(red.) La Lombardia, così come le altre regioni del bacino padano, lo avevano chiesto e lo hanno ottenuto. Il blocco dei veicoli diesel Euro 4, che sarebbe dovuto entrare in vigore da lunedì 11 gennaio, scatterà in Lombardia al termine dell’emergenza sanitaria in corso. Una soluzione per evitare che i mezzi pubblici, in questo periodo di pandemia, diventino troppo affollati e innescando dei veri e propri focolai.

Ieri, venerdì 8 gennaio, il governatore Attilio Fontana ha firmato un’ordinanza “a tutela della salute pubblica sul territorio regionale tramite modulazione della mobilità dei cittadini in modo da ridurre il più possibile i rischi di infezione da Covid-19 derivanti da forme di aggregazione. La misura permanente della limitazione alla circolazione dei veicoli Diesel Euro 4, nei comuni in fascia 1 e nei Comuni con più di 30 mila abitanti in fascia 2, sia applicata, nel semestre invernale di riferimento.

Dalla data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria, attualmente prorogata fino al 31 gennaio 2021. Le disposizioni concernenti la decorrenza della misura di limitazione per i veicoli siano efficaci per tutta la durata dello stato di emergenza sanitaria Covid-19” e con un’eventuale proroga in base alle disposizioni nazionali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.