Quantcast

Comuni ciclabili di Fiab, per Brescia quattro bike-smile

Più informazioni su

(red.) Si è chiusa con l’adesione di 136 città italiane la terza edizione dell’iniziativa Comuni Ciclabili di Fiab, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. Otto i nuovi membri rispetto all’edizione precedente e confermata la presenza nella rete da parte di tante realtà di tutta la penisola. Obiettivo principale dell’iniziativa Comuni Ciclabili è il sostegno e l’accompagnamento delle amministrazioni locali nelle loro politiche bike-friendly e nell’impegno per lo sviluppo di una mobilità sostenibile. La valutazione del grado ciclabilità della città e del suo territorio avviene attraverso criteri oggettivi e misurabili sulla base di specifici parametri in 4 aree: infrastrutture urbane; cicloturismo; governance; comunicazione & promozione.
L’attestazione di Comune Ciclabile rilasciata da Fiab è affiancata da un punteggio (da un minimo di uno a un massimo di cinque), espresso in bike-smile sulla bandiera gialla che è ormai simbolo di Comuni Ciclabili.

Per il terzo anno consecutivo, la Città di Brescia si conferma Comune Ciclabile da quattro bike-smile.
I dati, attualizzati al 31 dicembre 2019, registrano, rispetto al 2018, un positivo aumento delle infrastrutture urbane, con la realizzazione di 2,8 chilometri di ciclabili, 0,4 chilometri di ciclopedonali e 0,3 chilometri di corsie, tutte in rete. In continuità con il 2018 il lavoro sulla moderazione del traffico e sulla comunicazione.
Un risultato questo che si confida di consolidare anche nella prossima edizione dell’iniziativa di Fiab, nella quale si potranno valorizzare gli importanti interventi realizzati nel corso del 2020: dalle nuove corsie ciclabili (le cosiddette Ciclagili), realizzate grazie alle puntuali modifiche al Codice della Strada apportate dal decreto legge rilancio, al completamento della ciclabile lungo il ring nell’ambito del progetto Più Bici con il quale il Comune di Brescia ha vinto il bando sulla ciclabilità di Regione Lombardia a valere sulle risorse di cui al Fondo europeo di sviluppo regionale, alle oltre 100 nuove rastrelliere posizionate in diversi punti nodali della città.

Sul sito www.comuniciclabili.it è possibile consultare le pagelle relative alle valutazioni di tutti i 136 comuni presenti oggi in rete con i punteggi ricevuti nei diversi ambiti di valutazione previsti dal progetto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.