Brescia, collassa una cisterna di liquido tossico. Arrivano i Vvf

Ieri sera gli operatori del Nbcr hanno fatto evacuare una casa e recuperato l'ipoclorito di sodio finito a terra.

(red.) Nella prima serata di ieri, giovedì 3 settembre, i vigili del fuoco di Brescia con quelli del Nucleo batteriologico chimico e radioattivo sono stati impegnati in un intervento all'interno di un'azienda di San Polo, alla periferia della città. Intorno alle 21, infatti, all'improvviso è collassata una cisterna contenente ipoclorito di sodio che si è poi riversato a terra.

Il video dal profilo Twitter dei vigili del fuoco

 

Per motivi precauzionali, con l'aiuto della Polizia, sono stati evacuati alcuni residenti di una vicina abitazione. Subito dopo i vigili del fuoco hanno recuperato e travasato attraverso un sistema di pompe il liquido potenzialmente tossico che era finito sulla strada. L'area è stata quindi messa in sicurezza e per fortuna non si sono registrati feriti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.