Calcinato, morìa di pesci in un affluente del Chiese. E’ mistero

Ieri pomeriggio la segnalazione di centinaia di carcasse sparse lungo le sponde. Forse non è inquinamento.

Più informazioni su

(red.) E’ uno scempio ambientale da verificare nei dettagli visto che non si tratterebbe di un caso di inquinamento. La segnalazione, di cui scrive Bresciaoggi, arriva da Calcinatello, frazione di Calcinato, nella bassa bresciana, dove ieri pomeriggio, lunedì 27 gennaio, sono state notate centinaia di carcasse di pesci lungo un affluente del fiume Chiese.

Tutte evidenti lungo le sponde tra le quali scorre il corso d’acqua. E il fenomeno sembra che stia interessando anche altri esemplari a poca distanza dal punto in cui è stata notata questa morìa di pesci. Subito i volontari hanno allertato le autorità sanitarie per capire cosa possa essere successo.

Il colore dell’acqua non è cambiato e non ci sono pessimi odori, il che fa pensare che non si sia trattato di uno sversamento. Ma forse di un errore nelle chiuse che avrebbero ridotto la quantità di acqua e facendo boccheggiare queste specie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.