Discarica Bettoni Travagliato, Tar nega l’ampliamento

Il privato voleva stoccare altri 685 mila metri cubi di rifiuti inerti in un'area in cui è già presente la Bosco Sella.

(red.) Il Tar di Brescia ha bocciato l’ampliamento della discarica Bettoni di Travagliato. E’ l’esito del giudizio di merito pronunciato dal tribunale amministrativo dopo aver sospeso lo scorso ottobre gli effetti dello stop imposto dalla Provincia. Ma ora anche lo stesso organo, dando ragione al Broletto e accodandosi a quanto aveva già espresso la Regione Lombardia contro l’allargamento, ha bocciato l’operazione.

La Bettoni intendeva stoccare altri 685 mila metri cubi di rifiuti inerti rispetto a quelli già presenti. Ma il Pirellone aveva espresso un parere negativo e aveva dato battaglia con Legambiente nel ricorso presentato al Tar. Alla fine ha inciso l’indice di pressione ambientale regionale riconoscendo come la quantità di rifiuti destinata ad arrivare dovesse contarsi con quelli già presenti e stoccati alla vicina Bosco Sella di Travagliato anche fino al 1986.

Di conseguenza, sul posto non si possono ampliare e nemmeno aprire nuove discariche. Soddisfazione alla sentenza è stata espressa dallo stesso circolo di Legambiente della Franciacorta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.