Quantcast

Odori a Calcinato, denunciato titolare della Wte

La concentrazione era oltre i limiti, anche se in azienda non è stato trovato nulla di irregolare per incidenza. Arrivate prescrizioni per ridurre livelli.

(red.) Il paese bresciano di Calcinato da tempo è nel mirino a causa dei forti e pessimi odori avvertiti dai cittadini. Una situazione che in passato ha portato a intervenire più volte, ma senza mai inquadrare il problema. Così nelle ore precedenti a giovedì 1 novembre nella frazione di Calcinatello sono giunti anche i carabinieri del Nucleo operativo ecologia di Brescia. I militari hanno trascorso l’intera giornata sul posto e muovendosi in vari luoghi certificando la presenza di odori e con effetti superiori al limite consentito soprattutto nelle ore più fresche.

Identificata la possibile fonte, hanno controllato la Wte che si occupa di recuperare rifiuti speciali non pericolosi per produrre gessi di defecazione da fanghi e la depurazione della parte liquida. Ma non sono emersi problemi, se non la separazione tra lo stoccaggio delle materie prime e i rifiuti che tuttavia non incide sugli odori. L’amministratore dell’azienda è stato denunciato per getto pericoloso di cose, anche se legato all’attività imprenditoriale, facendo scattare anche una prescrizione. In pratica, l’azienda dovrà trovare tutti gli accorgimenti possibili per ridurre entro i limiti il tanfo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.