Quantcast

Fortunale sul Garda, affonda barca

A bordo c'erano otto cittadini rumeni, che sono stati salvati dalla Guardia Costiera.


(red.) Ha causato non pochi disagi il vento alzatosi ieri pomeriggio sul lago di Garda. Intorno alle 17, infatti, la vinessa ha cominciato a spazzare violentemente il Benaco, anche con raffiche da 20 metri al secondo, gonfiando le acque con onde che hanno raggiunto i due metri di altezza.
Quasi tutte le imbarcazioni in acqua sono riuscite a raggiungere la riva per tempo, ad eccezione di un natante con a bordo otto cittadini rumeni, che è stato soccorso dalla Guardia Costiera.
L'SoS è arrivato ai carabinieri quando il motoscafo preso in affitto si trovava nei pressi del golfo di Sirmione. La motovedetta dei guardacoste ha raggiunto i turisti in difficoltà proprio quando l'imbarcazione stava ormai affondando mettendo in pericolo la vita dei terrorizzati occupanti. Tutti salvi, per fortuna. Due di loro, però, sono entrati in crisi ipotermica a causa della lunga esposizione al freddo dell'acqua.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.