Quantcast

Meteo pazzerello, vendemmia posticipata

In Lombardia le gelate primaverili hanno rallentato la fioritura". Ma è atteso un prodotto di qualità.

Più informazioni su

(red.) Slitta in avanti di almeno una settimana rispetto allo scorso anno la vendemmia 2021 in Lombardia a causa del meteo pazzo, che con le gelate primaverili ha ritardato la fioritura delle piante.

È quanto stima la Coldiretti regionale, mentre prende il via la raccolta a livello nazionale, con i primi grappoli di uve bianche Chardonnay staccate nel Comune di Monreale in Sicilia.

Vendemmia 2012 - ph FabioCattabiani-8

“In Lombardia” (e nel bresciano, nda)”, ha spiegato la Coldiretti regionale, “le gelate primaverili hanno di fatto rallentato lo sviluppo dei vigneti, su cui poi nei mesi estivi si sono abbattute a macchia di leopardo anche diverse grandinate talvolta violente, come quella che a fine giugno ha interessato l’Oltrepò Pavese con centinaia di ettari di filari falcidiati da chicchi di ghiaccio grandi come noci, accompagnati da forti raffiche di vento”.

“Nonostante le bizze del clima”, ha aggiunto la Coldiretti regionale, “si segnala comunque una buona condizione sanitaria dei vigneti, preludio a una vendemmia di qualità che nei nostri territori è destinata per circa il 90% a produzioni certificate grazie a 5 Docg, 21 Doc e 15 Igt. Per l’avvio preciso delle operazioni di raccolta sui nostri territori”, ha chiosato l’associazione coltivatori lombarda, “determinante sarà l’evolversi delle condizioni meteo dei prossimi giorni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.