Agricoltura, Lombardia prima regione italiana e Brescia prima provincia lombarda

L'assessore Rolfi: "L'agroalimentare vale 522 miliardi e rappresenta il 15% del Pil nazionale: siamo primi in Europa per valore aggiunto agricolo".

Più informazioni su

(red.) “La Lombardia si conferma prima regione italiana per valore della produzione agricola, con 7,7 miliardi di euro su 57 miliardi totali a livello nazionale, e per valore della trasformazione con 3,6 miliardi di euro sui 31 italiani. Dati che certificano la qualità del settore primario lombardo. Siamo la regione più importante di un comparto che sarà strategico per il rilancio economico post Covid”, ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi commentando i dati contenuti nell’Annuario dell’Agricoltura italiana 2019 realizzato dal Crea. “In Lombardia abbiamo 44.688 aziende agricole delle quali 3.500 gestite da under 35. Segno di visione del futuro, della capacità di innovazione che contraddistingue la Lombardia e di come il settore agricolo sia tornato attrattivo”.

“Le prime stime Istat sul 2020 parlano di una riduzione del 3,3% nazionale dei volumi di produzione agricola”, ha aggiunto Rolfi. “Il sistema agroalimentare italiano vale 522 miliardi di euro e rappresenta il 15% del Pil nazionale; siamo primi in Europa per valore aggiunto agricolo. Per questo non possiamo accettare che il ministero dell’Agricoltura sia merce di scambio tra partiti. Il settore non merita di essere l’ultima ruota del carro delle politiche del governo”.
L’Italia continua a detenere il primato dei prodotti agro-alimentari Dop Igp nell’Unione europea con 309 prodotti registrati. La regione Lombardia conta 75 prodotti Dop Igp, 34 di cibo e 41 di vino. Il valore economico Dop Igp complessivo della regione è di 2.194 milioni di euro di valore alla produzione, + 12% rispetto al 2018, e ha un peso del 13% sul totale nazionale.

Produzione agricola per provincia, in percentuale sul totale della Lombardia. Totale Lombardia 7,8 miliardi di euro (100%); Bergamo 8,8%; Brescia 27,4%; Como 2%; Cremona 15,4 %; Lecco 1,5%; Lodi 5,8%; Mantova 19,7%; Milano 5,5%; Monza 1%; Pavia 9%; Sondrio 2%; Varese 1,8%.

Numero delle aziende agricole lombarde per provincia: Bergamo 4.880, Brescia 9.712, Como 2.064, Cremona 3.804, Lecco 1.103, Lodi 1.288, Mantova 7.461, Milano 3.520, Monza 891, Pavia 6.075, Sondrio 2.280, Varese 1.610.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.