D’Annunzio, consiglio comunale vuole shunt

Due ordini del giorno di maggioranza e opposizione sullo scalo bresciano. I primi vogliono collegamento con Brescia, i secondi sono contrari.

aeroporto D'Annunzio(red.) La questione dell’aeroporto Gabriele D’Annunzio di Montichiari, nel bresciano, aldilà delle strategie che le istituzioni ai massimi livelli vorrebbero adottare, è giunta mercoledì sera 25 novembre in consiglio comunale. Tra gli ordini del giorno più importanti, c’erano proprio quelli dedicati allo scalo bresciano, di cui uno formulato dalla maggioranza e l’altro dall’opposizione. Il punto di congiunzione tra le due posizioni sta nell’accordo che, per rilanciare l’aeroporto, si dovrebbe costruire una stazione dei treni ad alta velocità a Montichiari e lo “shunt” per collegarla.
Ma i gruppi di maggioranza vorrebbero che passasse da Brescia, mentre, al contrario, nelle file della minoranza chiedono di rivedere il tracciato, perché raggiungere il capoluogo, secondo loro, limiterebbe il servizio della Tav. In ogni caso, il consiglio comunale ha chiesto alla giunta di farsi portavoce della strategia a tutti i livelli, dal ministero dei Trasporti fino alla provincia di Brescia e alle associazioni di categoria. Della questione, però, se ne parlerà in una commissione comunale dedicata, prima di approdare a un nuovo consiglio da cui emergerà la posizione del Comune. Amministrazione che la Lega Nord vorrebbe più partecipe nella vicenda, per esempio acquisendo una minima quota nella società che vede l’80% in mano alla Catullo di Verona e il 20% di Abem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.