Quantcast

Sacbo e l’alleanza con Abem per il D’Annunzio

Il gestore dello scalo di Bergamo punta ad allearsi con la società bresciana per gestire lo scalo monteclarense. Intanto, Catullo chiude con un 'rosso' di 3,6 milioni.

(red.) La Catullo, società di gestione degli aeroporti di Verona e Brescia, ha chiuso il semestre con un una perdita netta più che dimezzata di 3,6 milioni (in miglioramento dal rosso di 8,9 milioni dello scorso anno).
Lo rende noto la società, precisando che il miglioramento è avvenuto «grazie in prevalenza alle azioni di ristrutturazione ed efficientamento attuate secondo il piano avviato nel corso del 2012». Il risultato semestrale è stato approvato venerdì 20 settembre dal cda.
Ora però emerge anche la volontà di Sacbo, che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo), di ricostituire l’alleanza con Verona per la “riconquista” del D’Annunzio di Montichiari.
L’idea è quella di ricucire i rapporti societari tra Sacbo e Abem, la società nata per favorire il rilancio dello scalo bresciano, puntando a riattivare ed incrementare l’attvità dell’infrastruttura bresciana.
L’obiettivo sarebbe quello della creazione di un anewco titolare di subconcessione sul D’Annunzio, oppure di proseguire nella battaglia legale al Tar finalizzata ad annullare l’assegnazione della concessione bresciana alla Catullo e l’affidamento della medesima attraverso gara pubblica (quella che, mancando, ha scatenato i ricorsi).
Nel frattempo, si è fatta avanti Save, che gestisce l’aeroporto di Venezia, che ha messo sul piatto 25 milioni di euro per entrare in società con Catullo di Verona, scatenando, di fatto, il risiko degli scalid el Nord Italia.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.