‘Catullo’, anche Bergamo interessata alla partita

Sacbo, la società che gestisce Orio al Serio, ha manifestato interesse per entrare in società con Verona, dopo che Save ha messo sul piatto 25mln di euro.

(red.) La partita per gli aeroporti del Garda si allarga. Sacbo, la società che gestisce ‘Il Caravaggio’ di Bergamo Orio al Serio, fa sapere in una nota che nel prossimo mese di settembre il proprio Consiglio di amministrazione «valuterà i passi necessari al fine di addivenire a un accordo con la società Catullo di Verona, in un’ottica di sviluppo organico delle attività in grado di portare reciproci vantaggi sul piano operativo e gestionale, nel rispetto dei propri azionisti e dei territori di riferimento».
Dunque, nella corsa all’acquisizione (potenziale) di quote societarie all’interno della Spa scaligera si inserisce anche Bergamo che non vuole perdere l’occasione di potenziare il proprio scalo. Ma i dettagli si conoscerannno solo fra un mese. Intanto, Save, società quotata che gestisce gli aeroporti di Venezia e Treviso, ha messo sul piatto 25 milioni per rilevare il 35% dello scalo veronese. E il cda della Catullo, che ha in gestione anche lo scalo di Brescia Montichiari, ha disposto di sottoporre l’offerta di Save all’assemblea dei soci prevista per il prossimo 27 agosto.
Nei mesi scorsi si era parlato anche di un’altra possibile integrazione nel Nord Est, che poteva coinvolgere anche la Sea, società milanese di gestione di Malpensa e Linate. Il secondo socio, il fondo F2i, aveva infatti manifestato la volontà di creare sinergie con altri scali, in particolare con quelli veneti. Si prennuncia dunque un autunno caldo sul fronte degli assetti aeroportuali del Nord.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.