Quantcast

A2A-Ardian, Lega: “Operazione finanziaria mascherata”

Secondo gli esponenti bresciani del Carroccio, la newco snaturerebbe la mission della multiutility e metterebbe a rischio i dividendi.

(red.) La Lega Nord si scaglia contro la partnership siglata recentemente da A2A e Ardian che darà vita a un nuovo e più grande operatore nella generazione di energie rinnovabili.

Gli esponenti bresciani della Lega Fabio Rolfi, Simona Bordonali, Massimo Tacconi e Fausto di Mezza, in una nota, hanno mosso alcune osservazioni riguardo l’accordo tra la multiutility e il fondo.
Gli esponenti del Carroccio si oppongono  a questa newco perchè, se è vero che A2A è quotata in Borsa, quindi non soggetta alle regole previste nel pubblico, tuttavia si troverà avvantaggiata in termini di concessioni nell’ambito dell’idroelettrico.

Il timore espresso dal responsabile del dipartimento economia del Carroccio bresciano Fausto Di Mezza è quello che, dietro un’operazione industriale se ne nasconda, di fatto,  una finanziaria che stravolgerebbe la mission di A2A.

L’ investimento da parte di Ardian è pari a 1,5 miliardi di euro, ma la maggior parte degli stabilimenti eolici, sottolineano  gli esponenti bresciani della Lega, non saranno sul territorio dove opera la multiutility lombarda.

I leghisti bresciani chiedono quale sia la governance di questa  newco e chiedono inoltre che venga definito chiaramente il divieto di quotazioni future sul mercato.

Gli esponenti del Carroccio hanno annunciato la richiesta di convocare un consiglio comunale ad hoc nel quale chiedere al sindaco Emilio Del Bono di  “tutelare le risorse che consentono ogni anno la stesura del bilancio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.