Brescia, polemiche fanno rimuovere impalcatura A2a in piazza Loggia

Tra politica e cittadini erano sorte le critiche all'installazione impattante accanto alla stele delle vittime.

(red.) La protesta si era sollevata dalla politica e anche da numerosi cittadini perché quell’impalcatura era ritenuta troppo impattante e anche un “oltraggio” alla memoria delle vittime della strage di piazza Loggia del 28 maggio 1974. Ieri, lunedì 7 dicembre, dopo solo un giorno di presenza, quell’installazione di A2a e Comune, al di sotto dell’orologio del Macc de le ure in piazza, verso l’ingresso a via Beccaria e accanto alla stele dedicata alle vittime, è stata rimossa.

Quell’impalcatura, in collaborazione con il Comune, è formata anche di un proiettore che trasmette sulla facciata di palazzo Loggia un progetto dell’artista visuale Glamnoise. E mentre A2a precisa di voler comunque mantenere quel progetto, in collaborazione con il Comune, si sta cercando una nuova posizione meno impattante. Quella struttura, montata in piazza solo domenica 6 dicembre, aveva destato fin da subito le critiche dal centro storico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.