Quantcast

Oto Melara, sostegno agli operai dalla Lega Nord

Più informazioni su

(red.) “Bene ha fatto il comune di Brescia ad incontrare questo pomeriggio gli operai della Oto Melara”. La risposta dei rappresentanti della Lega Nord in Loggia e del vice sindaco Fabio Rolfi all’appello dei lavoratori dell’azienda di Via Lunga che hanno chiesto l’apertura di un tavolo di confronto serio per il futuro del sito industriale, non si è fatta attendere.  Lo aveva annunciato Rolfi nel corso dell’ultimo consiglio comunale: “Finmeccanica non può abbandonare Brescia venendo meno ad impegni presi. Porteremo questa richiesta in tutte le sedi”. Anche  il consigliere regionale Alessandro Marelli, infatti, ha subito dato voce alle richieste dei metalmeccanici. “Ho chiesto ed ottenuto un incontro della IV commissione Attività Produttive di Regione Lombardia con i rappresentanti dei lavoratori  che avrà luogo il prossimo Lunedì 31 Ottobre a Palazzo Pirelli”.
Il consigliere regionale bresciano ha anche deciso di depositare una mozione nella quale si chiede al Presidente della giunta regionale di farsi parte attiva nel promuovere un tavolo di confronto con la proprietà di Oto Melara per valutare eventuali intenzioni di delocalizzazione produttiva e le reali intenzioni pianificatorie di Finmeccanica. L’obiettivo della mozione, spiega una nota, è anche quello di impegnare Roberto Formigoni affinché si favorisca un rilancio produttivo dello stabilimento bresciano che non passi attraverso il licenziamento degli operai.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.