Quantcast

Pgt e Cubo Bianco, “Bonardi sfiduciato”

I consiglieri di centrosinistra sulla circoscrizione Centro: "Abbiamo bocciato l'aula studio. Bonardi non rispetta il consiglio come dovrebbe".

(red.) Anche l’opposizione di centrosinistra della circoscrizione Centro di Brescia è intervenuta sulla discussione del Pgt e del Cubo Bianco. “In ordine alla bocciatura del cosiddetto Cubo Bianco da parte del consiglio della circoscrizione Centro, e al successivo comunicato del presidente Flavio Bonardi che nega che la circoscrizione Centro abbia bocciato il Cubo Bianco, noi sottoscritti consiglieri di opposizione ricordiamo a Bonardi che deve avere rispetto del consiglio”.
Sec0ndo Pd e La Sinistra il fatto che la maggioranza consiliare abbia approvato il Pgt non cambia i termini della questione. “E’ pure vero che nel Pgt c’è il Cubo Bianco; ma è anche vero che il Pgt andava votato nel suo complesso, ed è naturale che la maggioranza circoscrizionale di centrodestra non bocci l’atto amministrativo più importante della giunta quale è il Pgt”.
Però in un ordine del giorno specifico sul Cubo Bianco,  presentato dall’opposizione, successivo al parere sul Pgt e quasi emendativo dello stesso, il consiglio ha votato contro il Cubo Bianco, con il voto dell’opposizione e dei consiglieri Boghi e Bettoni della maggioranza.
“Dunque il consiglio della circoscrizione ha bocciato il Cubo Bianco con una bocciatura vera e non con una presunta bocciatura come dice il presidente, che in tale modo ha mancato di rispetto al consiglio, da cui trae legittimità la sua presidenza, e in special modo ai consiglieri di maggioranza Bettoni e Boghi, che non sono dei soldatini a disposizione della giunta, di Bonardi o delle segreterie di partito, ma persone libere che hanno dimostrato di non apprezzare, come gran parte della città, il Cubo Bianco, e che sono state mortificate dal presidente che ritiene che il loro voto, come il nostro, non valga niente”.
“Riteniamo”, conclude la nota, “che il presidente Bonardi, con il suo sminuire il voto consiliare, non rappresenti più il consiglio, e dunque chiederemo, quanto prima, a Boghi e Bettoni di sfiduciarlo, con noi e con gli altri consiglieri che ritengono che il consiglio venga prima del presidente, anche a prescindere da quello che pensano sul Cubo Bianco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.