(red.) Il secondo appuntamento di Sei al Martinengo è una mostra nella quale due arti, una visiva e l’altra plastica, giocano e si contaminano.

Dopo l’esposizione delle opere del premio Nocivelli, Palazzo Martinengo ospiterà, dall’11 agosto al 2 settembre, le immagini del fotografo bresciano Virginio Gilberti che ha ritratto le sculture di Domenico Lusetti, esposte fino al 30 novembre nella splendida cornice del Castello di Padernello.

Scultore bresciano, Lusetti (1908-1971) ha iniziato a lavorare negli anni Trenta avendo sempre come oggetto privilegiato della sua arte la natura, anzi “l’elemento tenace e incorruttibile della natura”.

Virginio Gilberti non solo ha saputo cogliere l’essenza di questo artista, la sua ricerca poetica e formale, ma anche il dialogo che si è instaurato tra le sculture e lo spazio del Castello. Il fotografo ha scelto come set dei suoi scatti luoghi discosti, magazzini dimenticati, spazi dove la luce penetra filtrata dai vetri polverosi, creando un’atmosfera senza tempo.

Le immagini emozionanti e ricche di fascino esposte a Palazzo Martinengo vanno così a costruire non solo un percorso narrativo, ma anche poetico ed evocativo che verrà inaugurato sabato 11 agosto alle ore 18,30.

 

Palazzo Martinengo Brescia

dall’11 agosto al 2 settembre 
Venerdì 16.00 – 20.00
Sabato – Domenica 10.00 – 12.00 / 16.00 – 20.00

Comments

comments