(red.) Dal tardo pomeriggio di martedì 12 giugno è chiusa ai veicoli e ai pedoni la via della Valle delle Cartiere a Toscolano, nel bresciano, dopo che a mezzogiorno un agente della Polizia Locale, Gino Zanardini, ha riportato un grave trauma cranico per essere stato colpito alla testa da una pietra di alcuni centimetri. L’agente si trovava con una collega nei pressi della frequentata passerella di Covoli per verificare che nessuno fosse rimasto coinvolto dal forte maltempo di quelle ore e controllare il torrente Toscolano ingrossato dalle piogge.

Poi, per una fatalità, è stato colpito da un masso che si è staccato dal fronte roccioso e facendolo soccorrere con l’elicottero verso l’ospedale Civile di Brescia dove si trova in gravissime condizioni. Sul posto è giunta anche il nuovo sindaco Delia Castellini che come primo atto del suo mandato ha dovuto firmare un’ordinanza per chiudere la passerella e le vie di accesso turistiche della zona per garantire l’incolumità pubblica ed effettuare nuovi sopralluoghi.

Comments

comments