(red.) A Salò, sulla sponda bresciana del lago di Garda, c’è già il primo multato per non aver rispettato il controverso e dibattuto provvedimento comunale che vieta ai non residenti di muoversi in bicicletta. E’ successo giovedì 7 giugno, nel pomeriggio, a un cittadino milanese che è stato fermato dalla Polizia Locale mentre camminava sulla due ruote sul lungolago Zanardelli. Ne dà notizia Bresciaoggi.

E’ consentito il passaggio, infatti, solo ai residenti e ai clienti degli hotel. La persona bloccata, in effetti, è nata a Salò, ma ora risiede a Milano e si è visto presentare una sanzione di 41 euro, 28 se pagati entro cinque giorni. Ma il multato si dice pronto a fare ricorso alla prefettura. Parla di un’ordinanza “che non ha senso” e che sarebbe contraria a quanto previsto dalla legge regionale parlando di viabilità ciclabile.

Comments

comments

1 COMMENTO