(red.) E’ morto anche il passeggero bresciano della moto Honda 750 che sabato 2 giugno, condotta da Mauro Grossi di 48 anni, era uscita di strada all’altezza di una curva durante il viaggio per partecipare al Gran Premio d’Italia al Mugello. Il conducente di Ospitaletto era morto sul colpo, mentre Stefano Scolari, 36enne di Castegnato (avrebbe compiuto i 37 anni il 20 giugno) è deceduto lunedì notte 11 giugno poco prima di mezzanotte.

Era stato ricoverato in gravissime condizioni ed era finito in coma per un vasto ematoma cerebrale. Durante i dieci giorni di permanenza all’ospedale fiorentino di Careggi è poi stato colpito da una forma di polmonite e infine stroncato da un arresto cardiaco. L’uomo, con l’amico centauro, era stato sbalzato dalla due ruote dopo che la moto era finita contro il muro di cinta di una casa nei pressi di una curva. Scolari, soprannominato “Scolarino” dagli amici, era molto conosciuto nel suo paese che ora attende il rientro della salma per il funerale.

Comments

comments