(red.) “Massima solidarietà ai lavoratori, alle lavoratrici e alle loro famiglie, trattati in maniera pessima dall’azienda che solo un anno e mezzo fa in commissione attività produttive aveva sostenuto la non chiusura del sito, ma una semplice riorganizzazione. L’azienda ha mentito ai lavoratori, alla Regione e alle parti sociali. Ho già parlato con l’assessore regionale al lavoro affinché regione Lombardia dia il massimo supporto ai lavoratori nelle trattative anche attraverso l’apertura di un tavolo regionale e la partecipazione della Regione a un tavolo nazionale qualora venga convocato. Non possiamo più accettare che l’Italia e la Lombardia siano territorio di shopping da parte di multinazionali che comprano le nostre aziende per levarsi la concorrenza e poi delocalizzare in altre parti del mondo”. Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi che oggi si è recato a Torbole Casaglia per incontrare i lavoratori della Medtronic Invatec.

Comments

comments