(red.) Quattro “bike smile” per il Comune di Brescia. L’importante riconoscimento è stato assegnato oggi a Palazzo D’Accursio, sede del Comune di Bologna, nell’ambito nell’iniziativa “Comuni Ciclabili”.
Promosso dalla Fiab – Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus, il progetto valuta i Comuni considerati più “a misura di bicicletta”, sia per la mobilità quotidiana sia per l’esperienza turistica, con un voto massimo di cinque “smile”. Il punteggio finale viene assegnato sulla base dei risultati ottenuti in undici aree di valutazione, riconducibili a quattro ambiti tematici (cicloturismo, mobilità urbana, governance, comunicazione e promozione). Brescia entra così tra i nuovi capoluoghi della rete dei Comuni italiani, 69 in totale, che possono sventolare la “bandiera gialla della ciclabilità”, contrassegnata dai “bike smile” assegnati.
Il progetto è stato lanciato la scorsa estate da Fiab per riconoscere gli sforzi di quei comuni che mettono in pratica concrete politiche per la mobilità in bicicletta, rendendo i propri territori più accoglienti per chi si muove sulle due ruote.

Per promuovere i “Comuni Ciclabili”, Fiab ha redatto inoltre una “Guida ai Comuni Ciclabili d’Italia”, a diffusione gratuita on line (http://www.comuniciclabili.it/guida-2018/), nella quale è riportata una scheda sintetica per ogni Comune che abbia ottenuto almeno un “bike smile” e che sarà consultabile da giovedì 22 marzo. La guida, oltre a dare visibilità alle best practice e all’offerta di ognuna delle 69 realtà coinvolte, sottolinea le finalità dell’intero progetto, ossia valorizzare ogni tipo di impegno verso lo sviluppo di una mobilità più sostenibile per le persone e l’ambiente e, soprattutto, incentivare a fare sempre meglio per agevolare la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto in ogni ambito, dagli spostamenti quotidiani per scuola o lavoro al tempo libero, fino alle vacanze in sella. 

Se sei un appassionato di bici, allora segui i maggiori Giri su Bet365

Comments

comments