(red.) “La pausa soleggiata che interessa la Penisola avrà vita breve e durerà fino a venerdì perché nel fine settimana arriverà una nuova perturbazione e dividerà l’Italia in due”. A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge: “L’ondata di maltempo interesserà soprattutto il Centro-Nord mentre al Sud si respirerà aria da Primavera avanzata”.

Dopo la breve tregua anticiclonica, nel corso del weekend il maltempo tornerà il vero protagonista. Colpa di un’energica circolazione depressionaria in approfondimento sull’Europa occidentale, che da una parte spingerà verso il Centro Nord una intensa perturbazione atlantica, dall’altra richiamerà venti caldi di scirocco che investiranno soprattutto il Sud e le Isole Maggiori.
Il maltempo, con piogge e temporali, interesserà gran parte del Nord e le Tirreniche centrali con fenomeni di moderata intensità, a tratti forti su Liguria, alta Toscana e fascia prealpina in generale, dove saranno possibili picchi pluviometrici di oltre 80-100mm. Domenica sarà la giornata peggiore. La neve cadrà anche copiosa sulle Alpi dai 1300/1700m, a tratti più in basso su quelle occidentali, con accumuli anche di mezzo metro dai 2000-2200m di quota.

Caldo fuori stagione al Sud. Al Sud soffieranno venti più secchi e caldi di Scirocco; il tempo qui sarà abbastanza soleggiato e si vivrà una fase di caldo anomalo per il periodo con valori di oltre 18-20°C e picchi fino 23-24°C su Sicilia e Calabria. A partire da domenica sera le temperature inizieranno a scendere con l’avanzata della perturbazione che su queste Regioni entrerà in azione nella giornata di lunedì.

Comments

comments