(red.) Sta provocando una “pioggia” di critiche e polemiche l’attacco, attraverso il suo profilo Instagram, del calciatore bresciano Mario Balotelli all’indirizzo di Toni Iwobi. Si tratta del 62enne, responsabile dell’Immigrazione della Lega di Matteo Salvini e primo senatore nero nella storia della Repubblica Italiana.

“Forse sono cieco io o forse non glielo hanno detto ancora che è nero. Vergogna” ha scritto Balotelli sul suo profilo social. La critica è rivolta al fatto che Iwobi abbia deciso di candidarsi con la Lega nonostante la posizione spesso polemica del partito su questo fronte. “In questo momento lo ignoro. Non mi interessa quello che scrive. Voglio pensare al mio territorio e al compito che mi hanno dato” ha liquidato il neo senatore.

Comments

comments

3 Commenti

  1. Curiosa la cosa; Un nero che dice “..non glielo hanno detto ancora che è nero” ad un’altro nero, dopo… i razzisti sono sempre gli altri.
    Va a capila.
    In ogni caso senza fare nessuna politica, non capisco perche sto Ballottelli non vuole dare anche ad altri la grande opportunita’ che pure lui ha avuto.
    Mi sembra che la famiglia Bresciana che lo ha tolto dalla fame e dalla miseria addottandolo, per farlo venire in Italia abbia fatto TUTTO secondo le regole.
    Quindi dai figliolo… pensa a giocare al pallone, fai il bravo, e ringrazia l’Italia per averti fatto diventare uno dei pochi ricchi privilegiati della tua citta’.