(red.) Nel tardo pomeriggio di mercoledì 7 marzo si è sfiorata una tragedia sull’ex provinciale che porta verso il centro di Bagolino, nel bresciano. Tutto si è verificato, secondo quanto scrivono il Giornale di Brescia e Vallesabbianews.it, poco prima delle 19 quando sul posto era in transito un autobus della compagnia Sia per una delle ultime corse di giornata. Stava percorrendo l’area del Ponte Prada, verso il paese, quando dal senso opposto sopraggiungeva un’auto con i fari abbaglianti e salendo lungo una stradina privata.

E’ stato in quel momento che dal costone roccioso si è staccato un pesante masso che il conducente del mezzo pubblico, proprio perché tradito dalla luce dell’altra vettura, non ha visto e andandoci addosso. Nell’impatto la carrozzeria della parte anteriore dell’autobus ha riportato danni, ma per fortuna non si sono registrati feriti. Sul posto, dopo l’allerta, sono giunti i carabinieri locali con i vigili del fuoco e l’assessore comunale alla Protezione civile Paolo Zangarini.

Ogni verifica, considerando il buio, è stata rinviata alla giornata di giovedì 8 marzo e nel frattempo l’ex provinciale resta chiusa alla circolazione. Un carro attrezzi si occuperà di rimuovere il bus rimasto in panne, mentre le autorità preposte dovranno capire da dove sia caduto il masso e se ce ne siano altri che rischiano di staccarsi e finire sull’asfalto. Quel che è certo è che la via principale di accesso al paese resta chiusa, quindi i veicoli e mezzi pubblici dovranno percorrere via Forno, sotto Bagolino, per poter muoversi.

Comments

comments