(red.) Germani Basket Brescia-Happy Casa Brindisi 74-60 (15-12, 35-29, 54-49)

Germani Basket Brescia: L. Vitali 2, Moore 4, Moss 4, Landry 18, Hunt 7, Traini, M. Vitali 16, Sacchetti 14, Ortner 9, Mastellari ne. All. Diana.
Happy Casa Brindisi: Moore 15, Suggs 3, Tepic 6, Smith 6, Lydeka 12, Mesicek 5, Giuri 12, Sirakov, Donzelli, Cardillo, Iannuzzi, Petracca ne. All. Vitucci.
Arbitri: Weidmann, Aronne e Boninsegna.
Note: Tiri da 2: Brescia 20/40, Brindisi 13/40. Tiri da 3: Brescia 8/27, Brindisi 9/24. Tiri liberi: Brescia 7/12, Brindisi 10/17. Rimbalzi: Brescia 48, Brindisi 35. Assist: Brescia 14, Brindisi 11. Palle recuperate: Brescia 10, Brindisi 9. Palle perse: Brescia 14, Brindisi 17. Falli commessi: Brescia 20, Brindisi 21. Falli subiti: Brescia 21, Brindisi 20. Al 37′ 27” uscito Luca Vitali per 5 falli. Prima del match osservato un minuto di silenzio per la morte del calciatore Davide Astori.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Lunedì 5 marzo, nel posticipo della ventunesima giornata di campionato, la Germani Basket Brescia al PalaGeorge di Montichiari ha superato Brindisi con il punteggio di 74-60. Una vittoria maturata grazie a un finale in crescendo, con il 20-11 dell’ultimo parziale che consegna alla Leonessa la vittoria stagionale numero 14 e le permette di riagganciare il terzo posto in classifica. Messa alle spalle l’avventura in Coppa Italia, Brescia ci ha messo un po’ a togliersi la ruggine della sosta del campionato, faticando a trovare il canestro nei primi due quarti, ma tenendo comunque gli avversari sotto nel punteggio.

Dopo un terzo periodo nel segno dell’equilibrio, l’ultima frazione è tutta dei bresciani, che con i canestri di Landry (18 punti di cui 15 nel primo tempo), Michele Vitali (16), Brian Sacchetti (14) e le giocate di Benjamin Ortner (9 punti, 13 rimbalzi e 4 stoppate per un totale di 22 di valutazione) chiudono il match a proprio favore e riprendono il cammino verso il traguardo dei playoff. Considerato il rinvio della gara di Reggio Emilia (si giocherà mercoledì 4 aprile), per la Germani, che con dieci partite di regular season ancora da disputare ha già due punti in più rispetto alla scorsa stagione, arriva ora un’altra pausa: appuntamento dunque il 18 marzo di nuovo al PalaGeorge quando il quintetto di Andrea Diana proverà a conquistare un’altra vittoria ospitando la Virtus Segafredo Bologna.

“Ciò che contava era il risultato: abbiamo conquistato la vittoria e continuiamo la nostra la corsa – ha commentato coach Diana al termine del match.- Sapevamo che c’era da soffrire, anche perché Brindisi non ha mai mollato. Dopo due terzi di regular season e con dieci partite ancora da disputare abbiamo due punti in più dello scorso anno e questo è un risultato importante. Ora ci aspetta una settimana di duro lavoro: dobbiamo approfittare del fatto che domenica prossima non giocheremo per riprendere la giusta forma e presentarci al meglio alla partita con Bologna, che per noi è una tappa davvero molto importante”.

Comments

comments