Foto da Bresciaoggi

(red.) Un uomo di 50 anni dalla prima mattina di domenica 4 marzo si trova ricoverato in condizioni gravi e in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Civile di Brescia dopo essere caduto nel cortile interno di un condominio in via Montesuello, in città. L’uomo, alla guida di Volkswagen Golf, era entrato nella zona interna della palazzina residenziale con l’intento di parcheggiare. Erano circa le 6 quando il malcapitato, che si è trasferito in un’abitazione poco distante da lì, ma mantenendo comunque l’autorimessa, era approdato con la sua vettura.

Quindi è sceso lasciando il motore acceso del proprio veicolo, ha aperto il garage, ma nell’intento di tornare a bordo sarebbe stato colpito da un malore o scivolato sbattendo la testa a terra. In seguito, cercando di rialzarsi si è appoggiato prima al paraurti anteriore della vettura e poi a un muro nelle vicinanze, ma è piombato di nuovo a terra e privo di conoscenza. In quelle condizioni è stato trovato circa tre ore dopo, intorno alle 9, da chi l’ha notato e ha poi allertato i soccorsi e le forze dell’ordine.

L’uomo è attualmente ricoverato al massimo ospedale cittadino, mentre i carabinieri della compagnia di Brescia e quelli della Sezione Investigazioni Scientifiche hanno in qualche modo ricostruito quanto potesse essere accaduto. In effetti, su una parte della carrozzeria della vettura ancora accesa e sul muro sono state trovate tracce di sangue. Il momento decisivo è arrivato dalle analisi delle immagini riprese da una telecamera sul posto che ha confermato quanto era avvenuto.

Comments

comments