(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 5 marzo il centro commerciale “Iperal” di Darfo Boario Terme, nel bresciano, è stato teatro di un furto da parte di una banda di malviventi formata da due uomini e una donna. Tutti e tre, compresa la ragazza rumena di 28 anni e residente in provincia di Milano, hanno puntato il mirino sul settore degli alimentari. Tanto che la giovane ha rubato alcuni prodotti per poi cercare di nasconderli sotto i vestiti.

Quindi, con i complici, ha poi raggiunto le casse con l’intento di scappare, ma le è andata male. Infatti, mentre i due uomini sono riusciti a fuggire, lei si è imbattuta in un addetto alla sorveglianza che ha cercato di fermarla, ma restando colpito tra spinte e strattoni. Subito dopo sono giunti anche i carabinieri che hanno bloccato la 28enne e le hanno messe le manette. In seguito nei suoi confronti è scattata una condanna a sei mesi di reclusione da parte del giudice.

Comments

comments