(red.) Nei giorni precedenti a sabato 3 marzo gli agenti della Polizia Locale di Travagliato, nel bresciano, sono stati insospettiti dal via vai continuo e a orari regolari verso una palazzina residenziale del paese. Qui hanno scoperto che all’interno di uno degli appartamenti era stato ricavato un laboratorio tessile abusivo. In via Donatori di Sangue c’erano macchinari e materiali tutti intestati a una signora.

Dopo diversi appostamenti e incrociando i dati del posto con l’ufficio tecnico comunale è stato verificato il reale uso della casa e non certo per abitarci. La titolare dell’attività produttiva non aveva presentato alcuna autorizzazione per un edificio che non aveva le condizioni igieniche e sanitarie per ospitare una vera e propria azienda. Stanze molto piccole e nemmeno uscite di sicurezza e finestre erano presenti. All’interno c’erano otto dipendenti che risultavano assunti in modo regolare. Per l’imprenditrice arriverà una multa.

Comments

comments