(red.) L’intero (quasi) calcio bresciano fermato dalla neve e dal gelo. A partire dal Brescia che sabato 3 marzo si è visto rinviare il match interno del Rigamonti contro la Virtus Entella.

“Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti B, a seguito della riunione del GOS di Brescia tenutasi, straordinariamente, nella mattinata di venerdì, preso atto della nota della Questura di Brescia – Ufficio di Gabinetto con la quale, vista la presenza di ghiaccio e neve in tutti i settori scoperti dell’impianto, nelle vie di accesso e nei camminamenti e la conseguente non sussistenza delle condizioni di sicurezza, si esprime parere negativo sulla praticabilità dello stadio ‘M. Rigamonti’ di Brescia per la disputa della gara Brescia-V. Entella in programma sabato 3 marzo alle 15. Dispone il rinvio della gara valida per l’8° giornata di ritorno del campionato”. Questa è la nota ufficiale della Lega di serie B.

A questo punto si tratta del secondo rinvio per le rondinelle che martedì 6 marzo dovranno intanto recuperare il match sul campo del Perugia che era stato sospeso per maltempo. La sfida Brescia-Entella, l’unica rinviata del programma di serie B, invece, potrebbe giocarsi il 3 o 4 aprile. Niente da fare neanche in serie C dove non si giocherà Feralpi Salò-Ravenna a causa del manto del “Turina” coperto da diversi centimetri di neve. Tra i dilettanti, sospese anche le sfide del Lumezzane e del Darfo, mentre il Ciliverghe aveva già posticipato a mercoledì 7 marzo. L’unica in campo sarà il Rezzato che ha attivato una macchina speciale per sciogliere la neve. Tutte rinviate, invece, le gare dall’Eccellenza fino alla Terza categoria.

Comments

comments