(red.) Ne era prevista ancora e in effetti è arrivata. Dalla notte di mercoledì 28 febbraio ed è così anche dalla mattina di giovedì 1 marzo il territorio bresciano, compreso la città, insieme al resto della Lombardia e di buona parte del nord Italia, è sotto la neve. Strade imbiancate ovunque per il continuare della perturbazione Burian e che, secondo i meteorologi, dovrebbe far cadere fino a 10 centimetri di coltre nevosa per quanto riguarda le pianure bresciane e lombarde. Ma altre nevicate sono previste nel corso della giornata di giovedì 1 marzo e, sempre in Lombardia, anche per venerdì 2, seppur in tono minore.

Nel fine settimana, invece, è previsto un rialzo delle temperature nella media del periodo. Una situazione che sta provocando dei disagi per chi deve viaggiare con i treni. “Nella serata di mercoledì 28 febbraio la Rete Ferroviaria Italiana ha comunicato a Trenord che ‘stante le previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio – si legge sul sito della compagnia regionale – giovedì 1 marzo sarà attivato lo stato di emergenza grave previsto nei piani neve e gelo’. La decisione di RFI comporterà una riduzione di circa il 30% dell’offerta commerciale del servizio ferroviario regionale programmato in Lombardia. Dalle pagine di trenord.it e sull’app Trenord saranno progressivamente comunicate tutte le soppressioni o le limitazioni suddivise per linea. Non sono previste soppressioni/variazioni dei treni che circolano esclusivamente su rete di Ferrovie Nord e che collegano Milano Cadorna con Saronno, Malpensa, Varese/Laveno, Como Nord, Novara, Erba/Asso”.

A questo link è disponibile la programmazione completa dell’1 marzo da parte di Trenord che, riferendosi al bresciano, parla di viaggi regolari sulle linee regionali Milano-Brescia-Verona e Brescia-Cremona. Sulla Bergamo-Brescia i convogli partono e arrivano da Rovato e non effettuano il servizio intermedio tra Brescia e Rovato. Sulla Sesto/Milano Greco Pirelli-Brescia il servizio è ridotto con arrivo e partenza a Milano Greco Pirelli e servizio ridotto anche sulla Brescia-Parma. Per quanto riguarda i treni a lunga percorrenza, è lungo l’elenco dei treni cancellati da Trenitalia e anche Italo ha modificato l’offerta. Nel corso della giornata potrebbero esserci altre modifiche.

Comments

comments